07/02/12

Comprare le bici Decathlon conviene? La mia personale esperienza.


Posseggo una bici della Decathlon, una RockRider 8.2 (una mountain bike) acquistata in uno dei punti vendita dell'omonima catena e dopo diverse migliaia di chilometri e i vari pellegrinaggi verso il negozio in cui ho avuto modo di inforcare e stropicciare i vari modelli in esposizione (sotto il discreto controllo dei commessi) mi sono fatto un'idea abbastanza precisa della politica con cui vengono pensate e realizzate le bici di questa catena.

Decisi di acquistarla dopo aver letto tante discussioni in giro per i forum italiani, che riguardano questo tipo di bici in questa fascia di prezzo, pieni di commenti entusiasti verso i modelli venduti con questo marchio, per via  dell'eccezionale rapporto qualità/prezzo. Sì perché in effetti il prezzo in rapporto alla componentistica delle bici Decathlon è senza dubbio imbattibile, spesso sbalorditivo! Ma nei forum non molti utenti raccontano solo una parte della verità, quindi se state valutando di andare a comprare la bici lì, potrebbe farvi comodo la mia esperienza personale e le considerazioni che ne sono scaturite.
Quando acquistai la mia RockRider, era appena uscita la nuova edizione del modello e la pagai  990 euro, ora probabilmente costa 100 o addirittura 200 euro in meno.
Facendo un confronto diretto con altri produttori di mountain bike, per comprare una front con una componentistica di prezzo paragonabile, da altri produttori, avevo calcolato che ci sarebbero voluti almeno 400 euro in più (e il divario aumenta andando a sfogliare i cataloghi di produttori americani), così mi son deciso per il mio acquisto.

Non mi sono mai pentito, ma col passare del tempo mi sono reso conto dei limiti delle bici Decathlon, che devono essere tenuti in considerazione prima di decidere di comprarne una.

La prima sorpresa l'ho avuta dalle gomme. Già al primo colpo d'occhio in negozio mi era balzata all'occhio la tassellatura piuttosto "aggressiva" e decisamente poco appropriata per una mountain bike come questa, pensata per percorsi veloci e non per scalate, ripide discese e fondi estremi. Ma già dal primo giro mi sono reso conto di quanto gli pneumatici fossero pessimi in senso assoluto, incapaci di offrire la benché minima aderenza su qualsiasi fondo, dall'asfalto, su cui sentivo persino la ruota anteriore scivolare via verso l'esterno in curva, anche senza andare particolarmente forte, fino ai terreni più accidentati dove nonostante i tasselli radi e imponenti le gomme avevano pochissima presa. Senza considerare l'enorme quantità di vibrazioni che emettono, fino a diventare fastidiose per il fisico e per le orecchie.
Dodici ore dopo il mio acquisto, ero già con la mia carta di credito in mano per comprare una coppia di Larsen TT su ChainReactionCycles.com (+50 euro).

I pneumatici di primo equipaggiamento sono marchiati BTwin, ovvero a produrre le gomme è la stessa azienda che produce le bici per Decathlon. Economicamente conviene loro montare sulle bici che producono pneumatici appartenti al proprio scarno e qualitativamente scarso catalogo.

Dietro la definizione del progetto di una bici Decathlon la priorità è la massimizzazione dell'economia di scala. Tale approccio permette di montare una componentistica eccellente in relazione al prezzo di vendita, ma trascura totalmente l'equilibrio e la filosofia del progetto.

Questo principio vale per tutti i componenti che si trovano sulla bici: forcella, freni, ruote, tutto. Le pompe e le pinze dei freni Avid Elixir 7 sono eccezionali, ma poi sull'anteriore è montato un disco sottodimensionato (160mm di diametro) che in condizioni estreme tende al surriscaldamento compromettendo del tutto la frenata. La BTwin montando un disco piccolo credo non risparmi più di 1 euro a bici, mentre io in un paio di discese in fuoristrada, lunghe e tecniche, mi son trovato senza freno e ho rischiato grosso.
Quindi aggiungiamo al conto anche la sostituzione del disco anteriore: altri 20 o 30 euro.

La forcella ammortizzata, una Manitou R7, prima di tutto non è più presente da tempo nel catalogo Manitou, che ora produce una forcella con lo stesso nome, ma che nel frattempo ha subito delle evoluzioni. La R7 è una valida forcella, apprezzata da qualcuno, essendo la forcella più leggera del suo posizionamento di mercato ed essendo anche piuttosto scorrevole sulle asperità. Il prezzo da pagare però è alto. La forcella infatti ha poco sostegno e anche "gonfiata" al limite delle specifiche (il sostegno è pneumatico) cede troppo facilmente alle sollecitazioni sia del pilota che del terreno, costringendo a tenerla sempre bloccata, se non su su terreni particolarmente accidentati. Il diametro degli steli ridotto, rispetto alla maggior parte della concorrenza causa una flessione longitudinale e torsionale della forcella piuttosto pronunciata, e la ruota anteriore restituisce decisamente poco feeling al manubrio, rendendo la guida al limite un po' più difficile e decisamente meno appagante. Ho avuto la possibilità in passato di montare sulla mia bici una RockShox Reba RL al posto della R7 e ancora la sogno di notte.
La R7 non viene quasi mai montata di primo equipaggiamento dai produttori di bici ed è facile intuire che sia più facile per la Decathlon staccare contratti di fornitura particolarmente favorevoli in virtù del proprio volume di vendita.

Infine le ruote: i mozzi sono talmente "duri" che sembrano ingrassati col grasso del prosciutto, le ruote pesano davvero troppo.

Il telaio è un buon telaio, senza infamia e senza lode: i cinesi, i telai in alluminio quando vogliono li sanno fare bene.
Finita la lunga lista di critiche al mio acquisto voglio ribadire che non è una bocciatura. Rispetto al prezzo di acquisto è comunque una buona bici ma, al contrario di quanto si dice spesso in giro per i forum, non è regalata. La verità è che chi acquista una RockRider nella maggior parte dei casi è alle prime esperienze con una vera mountain bike e risente nei propri giudizi della mancanza di confronti reali.

Spendendo (potendo spendere) qualche centinaio di euro in più le possibili alternative non mancano. Cercando nei cataloghi dei marchi giusti, come ad esempio Cube e Canyon, potrete avere delle valide alternative, con componentistica forse di fascia di poco inferiore, ma montata intorno a una bici ben concepita. Per quanto riguarda le Cube poi, queste bici saranno in grado di farsi amare anche per la qualità delle finiture, davvero ottima.

Infine due paroline sull'assistenza post vendita. Da una parte c'è la gestione commerciale dell'assistenza che è veramente imbattibile. Coccolano i propri clienti in maniera quasi maniacale. Arrivando a rimborsare eventuali disagi arrecati da errori del reparto tecnico con dei buoni acquisto o a sostituirti parti difettose della bici con componentistica di fascia superiore immediatamente disponibile nel punto vendita, nel caso i tempi per il recapito dei pezzo di ricambio necessario siano reputati troppo lunghi.

I reparti tecnici di tutti i Deca in cui sono stato invece mi hanno sempre lasciato un po' perplesso, tanto che l'ultima volta al ritorno mi son fermato a far controllare il lavoro da un rivenditore Cannondale :-P

Una volta, al Decathlon di Milano sono arrivato con una banale foratura e mi è stata cambiata la camera d'aria. Non ho gradito: preferivo una cara vecchia toppa, al di là delle possibili differenze di prezzo.


41 commenti:

  1. Bah mi sembra ovvio che ti cambino la camera d'aria se vai dal ciclista, il 99% dei clienti sarebbe spiacevolmente sorpreso dal trovarsi una tip top che non da sicurezza al 100%. Cioè quando te le fai la solo, la metti la controlli aspetti ecc. ma in negozio.

    Comunque secondo me decathlon è buono per la primissima fascia dopo boh se spendo 1000 euro mi prenderei un marchio ciclistico americano o taiwanese x MTB, italiano per la strada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Ottima Bicicletta Buona aderenza in strada e buoni i freni,bena anche in salita e lungo terreni di campagna,lascia a desiderare il deragliatore anteriore che va regolato a puntino altrimenti crea qualche problema.l'ammortizzatore anteriore fa il suo lavoro egregiamente,il sellino ergonomico la rende comoda ma non troppo meglio cambiare il piantone sella con uno ammortizzato se avete problemi alla schiena.saluti.

      Elimina
  2. Non ho mai usato MTB, sono più per le bici da corsa e mi rivolgo al mercato dell'usato, decisamente più conveniente rispetto al nuovo: le bici sono tenute maniacalmente e anche una di 20 anni fa va benissimo per l'uso cittadino che ne faccio. Detto ciò hai scritto grossomodo ciò che pensavo rispetto alle bici di decathlon: non comprare la fascia bassa e rapporto qualità/prezzo molto conveniente in virtù del prezzo.

    RispondiElimina
  3. Bell'articolo, grazie.

    RispondiElimina
  4. Bell'articolo. Ma se una personale talmente informata ed apassionata bi bici dal free ridere al temerario asfalto si abbassa sulle bici da supermarcato e poi si lamenta di ulteriori spese per migliorarla mi chiedo....o non poteva fare una spesa seria in partenza e risparmiare lamentele in più? Si sa che con 1000 euro non si compra neanche un telaio a volte.

    RispondiElimina
  5. Credo che tu sia un rivenditore di bici di marchio blasonato. Ho avuto fino ad oggi varie mtb e bdc di Decathlon e non sono d'accordo in nulla rispetto a quello che scrivi. Le bici sono made in portogallo e non in cina. Le mie bici hanno montato di serie gomme Kenda Nevengal o Huthstone Python
    . I freni a disco non si sono mai surriscaldati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l' ho capito dopo aver letto che i dischi da 160 mm sono sottodimensionati e surriscaldano,

      Elimina
  6. P.s. le mtb di fascia bassa tipo le 5.0 e 5.1 sono made in italy..... mentre le Trek e le Scott vengono costruite (basta andare sui loro siti) in Bangladesh. Ma sono fighe.....

    RispondiElimina
  7. Ciao ragazzi.
    Volevo un aiuto su una mountain bike decathlon! Non volevo spenderci molto,tipo 200/350€. Il modello roadrike 500, l'utilizzo è x andare un pò in giro e al parco. Secondo voi è affidabile? Ps poi le altre MTB di fascia bassa sono convenienti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *MOUNTAIN BIKE ROCKRIDER 500

      Elimina
    2. si si......la rockrider 500 è una bomba qualità prezzo. l ho presa un mese fa e mi ci trovo da dio....le gomme le ho cambiate con delle michelin country rock piu sottili e piu da asfalto rendendola veramente perfetta. spero di esserti stato utile

      Elimina
    3. Io ho avuto ben 2 mtb il TOP della KTM e tutte 2 mi hanno dato un casino di problemi gia da subito. Sinceramente ho fatto di quelle figuracce davanti ai miei compagni che avevano biciclette piu scarse che ancorra adesso stanno li a ridere. Cominciando dal cambio che non cambiava e che mi saltava alla minima salita e che mi superavano anche le vecchiette, dai numerosissimi viaggi al negoziante x regorarlo, dai rumori e scrichioli da tutte le parti a finire con il forcellino rotto e le risate dei miei compagni approposito alla mia bicicletta da 'fighi' Adesso per me la KTM non esiste piu. Dopo convinto che non si trata di soldi e della marca ho comprato una decathlon che oggi sono arrivato ai 4600 km dopo un anno circa e credetemi sulla parola che sono andato spesso anche sui sentieri montani ma non sono mai andato in assistenza neanche per la minima regolazione

      Elimina
    4. Guarda che probabilmente la ktm che avevi era da downhill ed è per questo che faceva schifo su salite o tracciti dritti, seandavi giù per discese ripide vedevi come te la cavavi. Non comprare una bici da downhill, enduro ecc. Se la devi usare per tutt'altre cose per cui non sono adatte

      Elimina
  8. HO UNA 500 ROCKRIDER DA 10 GG BELLISSIMA MI DIVERTO UN MONDO LA USO X L'ASFALTO CON GOMME SLIM UNA FRECCIA BELLA

    RispondiElimina
  9. Possiedo una RR500 da poco meno di un mese, volevo spendere poco per riprendere ad andare in bici dopo anni, volevo una MTB perchè è su una MTB che sono cresciuto, percorsi fatti finora, asfalto, sentieri e sterrato leggero, non lamento particolari problemi se non la sostituzione immediata della sella di serie ridicola, il cambio non si inceppa, il deragliatore anteriore e la guarnitura non sono male e la cambiata è rapida, la bici è abbastanza leggera, i freni è vero sono meccanici e sicuramente meno performante di quelli idraulici ma per il mio uso vanno bene e sono meglio dei V-Brake che tendono a fischiare a causa di sporco che di deposita sul cerchio (coi dischi seppur meccanici nessun problema), la forcella è di soli 80mm non bloccabile, ma dipende sempre dalle necessità, per me ora va molto bene cosi come è, ultima nota la bici è molto affidabile, non ho ancora avuto problemi di sorta o rotture, mi sento di consigliarla per chi ha una budget risicato e non va oltre i 300 euro.... Per chiudere commento l'articolo, ben fatto, ma il punto di vista è di uno che ha le idee molto chiare su MTB, direi da specialista, chiaramente una MTB presa in un negozio che si apre ad un mercato molto ampio è concepita in modo diverso da una che invece si rivolge a persone molto attente ad alcuni dettagli, vedi, la 8.1 cosi come l'hai presa te, per i tuoi scopi, se l'avessi presa io sarebbe stata perfetta.... :)

    RispondiElimina
  10. RockRider 500 comperata 4 mesi fa e usata sia in modo ricreativo (sterrato e asfalto con i miei figli) che in modo "piu' serio", su qualche single track e discesa nel bosco. Perfetta fino a qualche giorno fa, quando si e' rotto il trigger (il manettino al manubrio) del cambio posteriore. Bici onesta, la qualita' dei componenti e' quella che e' e non si puo' chiedere troppo, dato il prezzo.
    Le RockRider, secondo me, hanno un buon rapporto qualita'/prezzo nelle entry level, ma se dovessi mai comperare qualcosa intorno a1 1000 euro o piu' mi rivolgerei altrove.

    RispondiElimina
  11. la mia Triban acquistata sei anni fa e rubata l'anno scorsa fu un ottimo affare perché era molto alta e per me che sono 1,90 andava alla grande, ma devo ammettere che mi hanno fatto subito pena le gomme e il sellino che se ne scendeva. Per il resto sono un novizio e anzi mi piacerebbe avere info

    RispondiElimina
  12. io vorrei comprare una RR 500 s.
    Me la consigliate o meno?

    RispondiElimina
  13. I telai delle bici BTwin sono realizzati in Europa, in Portogallo. Non sono cinesi.

    RispondiElimina
  14. Da ex felicissimo possessore di una rr 8.1, posso dire che quando ho iniziato ad usarla pesavo 120kg e quando, dopo 2 anni, l' ho venduta ne pesavo ancora 100 e ci avevo percorso più di 2000km tutti in XC, compreso 5 fantastici giorni in val di Fassa sui percorsi più famosi d' europa e molti giri in alta montagna con neve: MAI un problema, dai copertoni btwin (finiti, rimessi e quando sono finiti sono passato ad altro solo per curiosità) ...ho persino fatto un paio di bike-park con discese infinite e nonostante il mio peso non sono mai rimasto senza freni (sapete come si usano i freni in mtb vero?). Certo IO alla mia bici facevo manutenzone: ogni 3/4 uscite una controllata ai raggi, pressione pneumatici sempre controllata prima di uscire e quando le pasticche finivano le sostituivo... ah.. per molti aspetti ancora rimpiango la forcella che avevo, nonostante i miei vecchi 120kg
    Sono poi passato ad una bici dal marchio "speciale" costata il doppio... come i problemi che mi ha dato... poi ancora ad un famosissimo marchio italiano... ancora peggio... oggi trek, non rimpiango la rr ma di sicuro valeva fino all' ultimo cent! ...

    RispondiElimina
  15. Ho comprato la mia bici da corsa qui http://www.cardiofrequenzimetro.org/ciclismo/bicicletta-da-corsa-prezzi-offerte/ e mi ci sono trovato benissimo.
    Fanno belle offerte e c'è una vasta scelta, spero possa servire a qualcuno!

    RispondiElimina
  16. Io ho una rr520 nera pagata 299 euro a Marzo , ho dovuto sostituire i copertoni btwin perche' si bucano con un grissino,montati i vee rubber master blaster mai piu' bucato, 40 euro di spesa , il sellino ho preso SMP EXTRA pagato 40 euro , per il resto nessun tipo di problema mai rimasto a piedi oggi sono 1000 km di cui almeno 400 sono di sterrato roccioso

    RispondiElimina
  17. SOLUZIONE PER LE VOSTRE ESIGENZE FINANZIARIE O DI TUTTI I TUOI PRESTITI
    Nell'attuale situazione economica del nostro paese. Oggi, anche per coloro che sono già imprenditori, la situazione è difficile. E poi, a pensarci, abbiamo deciso di aiutare le persone che hanno progetti in cui si desidera un prestito per svolgere la loro attività.
    Ma il nostro tasso di interesse è del 2% , come una coalizione non vogliamo violare la legge sull'usura.
    Contattaci tramite questa email:
    Simonasanmartino0@gmail.com

    RispondiElimina
  18. Dai, penso sia risaputo che le bici deca sono quello che sono... il personale di vendita è composto da universitari che di bici sanno ben poco e che quando devono mettere mano alle bici c'è da piangere.. Secondo me decathlon va bene per comprare i guantini,le calzine e poco altro.
    Io penso che le bici vadano comprate in un negozio specialistico,almeno si ha la certezze di avere una bici in ordine ed un riferimento affidabile e competente in caso di problematiche.

    RispondiElimina
  19. Premetto che non sono un dipendente Decathlon e che non amo la globalizzazione ed il liberismo dei grandi marchi monopolizzatori, tuttavia Decathlon permette a tutti di potersi avvicinare ad ogni sport, compreso il golf e la vela, e questo è un merito enorme.
    Entrando nel merito della questione sollevata in questo articolo del 2012 (5 anni fa), è bene sapere che Btwin e Decathlon, per loro ammissione, guardano ad una fascia di utenti molto media. Citando il direttore di Btwin: "Se vuoi una MBT eccezionale ad un prezzo da sogno, compra una Cannondale, noi ti diamo una bici eccellente ed il sogno è gratis". Che mito! Loro guadano al ragazzino cui comprano la prima MTB, al papà che se la compre per andare col figlio, all'utente della domenica che vuole avere meccanica, estetica ed affidabilità al giusto prezzo. In sostanza per 300 euro ti danno una bici che altrove ne costa 500-600, più una serie di garanzie che altri marchi se le sognano (oggi garanzia a vita su telaio e altri componenti). E poi c'è una progettazione continua da parte di un team di ingegneri che nella migliore delle ipotesi comporta il raggiungimento di una stabilità di progetto ineccepibile, come nella serie 500. Sui modelli di fascia più alta invece Decathlon deve rincorrere i grandi marchi blasonati che evolvono i loro prodotti in maniera più rapida e specializzata, comunque ad un costo elevato. Qui probabilmente il confronto non regge proprio e allora bisogna andare sui piccoli marchi ultra-specializzati che allo stesso prezzo (dai 1000-2000 Euro in su) ti possono dare un prodotto molto superiore (la già citata Canyon per esempio e altri marchi tedeschi, Cube, Shockblaze?). Sulla questione assistenza negozio, dipende molto da caso per caso, alcune volte è vero che trovi personale ridicolo, ma essendoci negozi Deca ogni 60 km, puoi trovarti quello giusto.
    Buona bici a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo al 100x100 e non c'è altro da dire

      Elimina
  20. Quest'articolo è palesemente pensato per screditare decathlon.

    Si capisce dal tono.

    E anche da alcune cose, l'assistenza decathlon è fantastica ! Ti cambiano qualunque cosa nuova voglio vedere un si vende che fa lo stesso. Non sta ne in cielo ne in terra.

    RispondiElimina
  21. Hai bisogno di prestiti personale online veloci e sicuri? Contattarlo per avere più informazioni. Email: Gianniferragamo@mail2italy.com

    RispondiElimina
  22. Io ho una RR5.1 DEL 2007 ed ad oggi va ancora bene, certo ho cambiato la maggior parte dei componenti con "meglio" e il telaio in acciaio si fa sentire, ma sta RR si fa tutt'oggi 60km al giorno senza batter ciclio..
    Adesso ho capito la mia vocazione per le bici da strada ed ho deciso di prendere un Triban 100,una gravel da soli 250euro, a cui in futuro cambiare componenti a mia scelta e nn dei si vende :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti trovi con la trovano 100? È agile? Ciao

      Elimina
  23. Cerchi uno finanziamento personale?

    Avete bisogno di un finanziamento
    - Per la vostra casa,
    - Finanziamento per i vostri affari,
    - Per acquisto d'automobile,
    - per l'acquisto di moto,
    - per la creazione del vostro
    propri impresa,
    - per le vostre necessità personali.
    Accordiamo crediti personali che vanno di 2.000 fino ad 8.000.000 con un tasso d'interesse eccezionale del 3% indipendentemente dall'importo. Volete precisarci nelle vostre domande di l'importo esatto e la durata di rimborso che desiderereste. Non esitate a scrivermi su questa mail. grimaldidomenico02@gmail.com

    RispondiElimina
  24. Hai bisogno di prestiti presonale online veloci e sicuri? Contattarlo per avere più informazioni. Email: grimaldidomenico02@gmail.com
    Telefono: (whatsapp)+33642907149

    RispondiElimina
  25. il noto magnate industriale pugliese ma di adozione milanese CAMISA GIUSEPPE grazia alla nipote Laura Viganó ( figlia di lady Camisa Piniccia) si è imparentato con la nobile famiglia Casiraghi , Grazie a ciò ,il sig CAMISA GIUSEPPE, prenderà il nome di Pippino Gambero e regnerà sul trono di Montecarlo . Lui c'ha il mercedes col risucchio ed è pacione di case . Altro risucchio finale.

    RispondiElimina
  26. Se siete in difficoltà finanziaria
    Se avete progetti a realizzare
    Se avete debiti a consolidare
    Avete bisogno di un finanziamento per la vostra casa
    Un prestito per acquisto d'automobile
    Un prestito per la creazione della vostra impresa
    Un prestito per acquisire una casa
    prestito arredamento
    Metto a vostra disposizione tutti questi prestiti di 5.000 euro ad 850.000 euro con un tasso di rimborso del 3,5%.
    Telefono: (whatsapp)+33642907149
    Potete consultare il nostro sito ufficiale: http://financeecredit.com/

    RispondiElimina
  27. Io ho comprato una rockrider 9.1 che mi é arrivata a casa con un mucchio di sorprese:
    A cominciare dai freni con dischi da 180mm davanti e 160mm dietro e tutto l'impianto frenante Hayes Brake da trail,
    Forcella rock shox pike da120mm
    Movimento centrale Deore
    Cambio anteriore sram x7 e posteriore slx
    Cerchi fullcrum red metal zero
    E copertoni Michelin da xc
    Una vera bomba di mtb
    C'È l'ho da un anno e non mi ha dato nessun problema se non qualche scricchiolio dovuto allo sporco...

    RispondiElimina

  28. Consigliabile per servizio fiduciario gravi
    Quando avevo bisogno di un prestito senza passare attraverso le banche ho immediatamente pensato a mio fondo pensione AG2R mondiale che mi ha fatto conoscere la signora Angela Vadez, lei era perfetta durante l'intera transazione molto efficiente e professionale. Hai miei amici sono più scambiati per le applicazioni di prestito indirizzato ha qui è il suo indirizzo email: angelavadez8@gmail.com

    RispondiElimina
  29. Cercando un prestito per comprare una proprietà? O hai bisogno di un prestito? Prestito personale? Pubblicità da BURTON LOAN FIRM una società di prestiti / finanziamenti che offre prestiti a un tasso di interesse fino al 3% annuo. Contattaci per ulteriori informazioni sui termini e le condizioni.

    Email: burtonloanconsults@gmail.com
    Pagina web: www.burtonpaulloanfirm.wixsite.com/loan
    Pagina Facebook: www.facebook.com/burtonloanfirm/

    RispondiElimina
  30. Articolo scritto solo per screditare decathlon. Io sono un felice possessore di una RR 540; che dire, assistenza fantastica, telaio assolutamente robusto (garantito a vita), componentistica di livello medio (prezzo totale 459€) ma tutto perfettamente funzionante. Freni a disco perfetti, cambio immacolato. La uso spesso su terreni molto sconnessi a velocità anche sostenute. Piccolo aneddoto: oggi al parco (zona Bologna) venivo seguito da un ragazzo con una trek (full suspended); proseguendo la corsa, supero una scalinata, dopo di che sento un rumore fortissimo venire dalle mie spalle: il ragazzo con la trek aveva appena rotto la catena :)
    Ultima nota a margine: i telai btwin sono costruiti in EUROPA (Portogallo), indovinate un po' dove costruiscono marche più blasonate?

    RispondiElimina
  31. Prestito offerta per gli individui e le imprese.


    Ciao cari lettori
    AGENZIA finanziaria che offre prestiti a essere sicuro e benefico per le persone e aziende in Europa e nel mondo, che è ad un tasso del 3% con termini di rimborso, tenendo in considerazione la vostra realtà finanziaria. Le imprese o gli individui con le loro idee e la ricerca di finanziamenti ; non esitate a rispondere a questo annuncio per ricevere la nostra offerta. Informazioni
    Email: jameldaouadi05@gmail.com
    Grazie

    RispondiElimina
  32. Cerchi uno finanziamento personale????? fornisce a privati e aziende

    Vi propongo i miei servizi di concessione di prestiti. Offro prestiti di ogni tipo che va da 5.000 euro a 2,000,000 euro con un tasso costante di 3,5%
    Allora, se siete nella necessità di ottenere un prestito volete contattarlo per avere più informazioni. Posta elettronica:
    ridquerreti@gmail.com
    Telefono: (whatsapp)+33642907149
    Potete consultare il nostro sito ufficiale: http://financeecredit.com/

    RispondiElimina